Nei guai anche la moglie

Sparì con i soldi dei condomini: amministratore condannato a 3 anni di carcere

Prima del processo, l’uomo è fuggito in Sudamerica. Secondo l'accusa ha provocato un danno di 350 mila euro a numerosi residenti in zona Barriera Milano

Sparì con i soldi dei condomini: amministratore condannato

Condannato a 3 anni e mezzo di carcere l’ex amministratore di condomini Angelo Morese (difeso dall’avvocato Davide Pollano), 52 anni, accusato, insieme con la moglie Rosa Pugliese, 48 (difesa dall’avvocato Simona Marengo) – quest’ultima (che gli faceva da segretaria) condannata a 20 mesi (con la condizionale) – di aver fatto sparire 340 mila euro che il giudice del tribunale di Torino Paola Odilia Meroni li ha condannati a restituire a una mezza dozzina di condomini e decine di residenti, quasi tutti di Barriera Milano.

LUI IN BRASILE, LEI NEL TORINESE
I due, finiti alla sbarra per appropriazione indebita (anche se l’uomo , conducono da tempo vite separate: lui in Brasile dove, a quanto pare, ha aperto un’officina meccanica. Lei nel Torinese, dove vive insieme con la figlia. Entrambi sono stati condannati anche al pagamento di circa 35 mila euro di spese processuali.

LE INDAGINI DELLA FINANZA
Il caso risale a 6 anni fa. L’amministratore Morese era il punto di riferimento di decine di stabili nel quartiere torinese di Barriera di Milano, fino a quando qualcuno si accorse che i soldi versati per sostenere le spese ordinarie e straordinarie non erano mai stati pagati ai soggetti prestabiliti. Da qui una serie di denunce e l’indagine avviata dalla guardia di Finanza culminata, infine, nel processo.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single