Antonio e Matteo De Meo
News
COMMANDO KILLER

Spari contro la villetta, convalidati gli arresti di Antonio e Matteo De Meo

Sabato scorso l’agguato a Montalenghe: padre e figlio sono accusati di aver ucciso il 47enne Gabriele Raimondi e ferito un carabiniere

Sono stati convalidati gli arresti di Antonio e Matteo De Meo, padre e figlio di 46 e 25 anni, accusati di aver ucciso il 47enne Gabriele Raimondi, di San Giusto Canavese, nel corso di una sparatoria avvenuta sabato pomeriggio all’esterno di una villetta di Montalenghe, nel Torinese.

I due, residenti a Cossano Canavese, sono comparsi questa mattina davanti al giudice per l’interrogatorio di garanzia, ma si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Il gip del tribunale di Ivrea ha confermato gli arresti: entro le prossime 24 ore si pronuncerà sul tipo di detenzione.

Nell’agguato è rimasto ferito lievemente anche un brigadiere del nucleo operativo di Ivrea (To) impegnato, con un collega, in un sopralluogo all’interno dell’edificio di strada San Giorgio di proprietà di Grado De Glaudi, 65 anni, già conosciuto dalle forze dell’ordine e componente di una famiglia sinti che nella zona, oltre a essere ben radicata, esercita una notevole influenza.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
banners