Fonte: Depositphotos
Cronaca
Il blitz

Spaccio all’interno del Parco dell’Arrivore, arrestato pusher

Il 32enne custodiva dodici involucri contenenti eroina e ne aveva appena ceduto uno a un cliente

Lo scorso martedì mattina, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale appartenente alla sezione “Pegaso-Motociclisti” ha effettuato un controllo mirato anti spaccio all’interno del Parco dell’Arrivore. Gli agenti, durante il servizio, hanno notato nitidamente un soggetto avvicinarsi a una vettura posteggiata sulla parte del parco adiacente alla via Botticelli, parlottare con la persona seduta al posto guida, dopodiché allontanarsi.

Ritenendo potesse essere avvenuta una cessione di sostanze stupefacenti, i poliziotti hanno proceduto al controllo dell’uomo, che inizialmente si è dato alla fuga, e dell’acquirente. Quest’ultimo, un cittadino italiano di 63 anni, è stato trovato in possesso di un involucro di eroina di circa un grammo, che lo stesso ha dichiarato di aver pagato 15 euro.

Il pusher, che si era dato a repentina fuga all’interno del parco, è stato raggiunto da due poliziotti sulle moto. Perquisito, all’interno di un marsupio custodiva 12 involucri della stessa fattura di quello ritrovato all’acquirente, per un peso complessivo di 14 grammi di eroina. Il 32enne di nazionalità marocchina, con numerosi precedenti di polizia, è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo