carabinieri controlli apertura
News
E’ successo nel Canavese

Spaccia hashish e marijuana: giovane operaio nei guai

Nella sua abitazione trovati e sequestrati anche 6.300 in contanti

Il suo marchio di fabbrica era uno scorpione, la cui immagine campeggiava sui panetti di hashish e marijuana che spacciava. Ai domiciliari è finito un operaio italiano di 33 anni, arrestato dai carabinieri di Mathi, nel Canavese.

I militari dell’Arma hanno passato al setaccio la sua abitazione trovando e sequestrando due confezioni di marijuana e altre quattro di hashish, oltre a 6.300 euro in contati, ritenuti probabile provento dello spaccio.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo