NegozioVenaria
News
VENARIA I residenti di viale Buridani chiedono più sicurezza in zona

Spaccata nel cuore della notte: dopo i vandali arrivano i ladri

Ingenti i danni per il negozio preso di mira nella notte tra sabato e domenica

Spaccata, nella notte tra sabato e domenica, nel negozio di abbigliamento “Viola” di via Barolo, a ridosso del viale Buridani. Ignoti hanno distrutto la vetrina per entrare all’interno e razziare i capi d’abbigliamento e il registratore di cassa. Il danno, anche se da quantificare, è di diverse migliaia di euro. Sul caso stanno indagando i carabinieri della compagnia di Venaria.

Gli uomini del capitano Giacomo Moschella hanno trovato il registratore di cassa in un campo verde in via San Marchese, nel rione di Altessano, vicino all’impianto sportivo “Don Mosso”. Degli autori, però, nessuna traccia.

Intanto torna d’attualità il tema della sicurezza nella zona di viale Buridani e delle vie limitrofe, già al centro di episodi di vandalismo negli ultimi quindici giorni ai danni di un paio di automobili parcheggiate in strada. «Occorrono maggiori controlli in città. Il sindaco deve battersi affinché il territorio venga presidiato. È ora di finirla con questi atti vandalici. Le persone non riescono mai a stare tranquille. Per questo diciamo più sicurezza, più presidi e più telecamere. Cittadini e commercianti fanno bene a protestare».

Non è detto che nel prossimo consiglio comunale Forza Italia non presenti una interrogazione per chiedere al primo cittadino, Roberto Falcone, quali azioni abbia in mente di mettere in campo per aumentare la percezione di sicurezza tra i residenti.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo