Preso dagli agenti delle Pegaso

Per sottrarsi ai controlli finge di parlare al telefonino: pusher arrestato a Torino

Lo stratagemma non funziona: il 24enne, di nazionalità tunisina, trovato in possesso di 350 grammi di hashish

Depositphotos

La scorsa settimana gli agenti delle Pegaso hanno arrestato un cittadino tunisino di 24 anni per detenzione di sostanza stupefacente. L’uomo, alla vista dei poliziotti, aveva estratto il proprio cellulare dalla tasca e, senza “accettare” una probabile chiamata, lo aveva portato subito all’orecchio, iniziando a interloquire a voce alta.

Gli operatori, insospettiti dall’atteggiamento del 24enne, si erano allora avvicinati per controllarlo. La perquisizione ha permesso il rinvenimento di due pezzi di panetto e di una busta di plastica, contenenti hashish per 50 grammi. La verifica è stata estesa anche al domicilio dell’uomo, dove gli agenti hanno trovato tre panetti di hashish, per un peso di circa 300 grammi, nascosti in una felpa.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single