E' successo via San Domenico a Torino

Sorpreso a rubare in un residence, il ladro fa i complimenti agli agenti. Arrestato

Il custode della struttura se ne accorge e lancia l'allarme. Sul posto arrivano gli uomini della Volante e per un 48enne scattano le manette

Spacciava la droga in bici: pusher fermato dalla polizia a Torino (foto di repertorio)

Lo arrestano, pizzicandolo praticamente con le mani nel sacco. E lui, senza scomporsi, fa i complimenti ai poliziotti. E’ accaduto domenica sera a Torino.

IL CUSTODE “SCOPRE” IL LADRO
Sono circa le 22 ed il custode di una struttura ricettiva in via San Domenico scorge un individuo aggirarsi all’interno del residence. E’ vestito di scuro, cela la propria figura nel buio della notte. Il custode lo segue attraverso l’impianto di videosorveglianza. Pochi secondi, e lo vede forzare la porta della reception per poi accedere all’interno del locale.

PARTE LA TELEFONATA AL 112
L’occhio che lo segue da lontano allerta il 112 del NUE. Una manciata di minuti e la pattuglia della Volante è sul posto. Raccolte le prime informazioni utili, gli agenti si avvicinano alla porta, ormai scardinata, della reception. Dall’interno arriva un suono inconfondibile: una cassetta metallica violata nel suo contenuto.

ARRESTATO PER FURTO
Intuito quanto stesse accadendo, i poliziotti sono entrati nel residence e vi hanno beccato un uomo, italiano di 48 anni, intento a nascondere nella propria giacca diverse banconote, per un totale di oltre 500 euro, ed un telefonino aziendale. Alla vista delle forze dell’ordine, il quarantottenne non si è scomposto ma, sorpreso dall’operato degli agenti, si è anzi congratulato personalmente con loro. L’uomo è stato arrestato per furto e sanzionato perché fuori dal proprio domicilio senza valido motivo.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single