szczesny para rigore gn
Sport
ZERO GOL SUBITI IN 3 GARE

Solidità e carattere: così mister Allegri ha ritrovato la Juve

In casa Juventus quattro successi di fila in campionato mancavano da luglio 2020, quando ancora sulla panchina bianconera sedeva Maurizio Sarri. «Bel risultato anche perché è la terza partita di fila che non prendiamo gol». Poche parole, quelle di Massimiliano Allegri nel post-gara contro la Roma, ma che ben riassumono la filosofia messa in atto dai bianconeri per tornare a essere competitivi in campionato. Tra Champions LeagueChelsea -, Torino e Roma, la Juventus ha incassato zero reti, invertendo di fatto la tendenza che aveva caratterizzato questo strano avvio di stagione, dove la Juve aveva incassato 10 gol in totale considerato solo il campionato, visto che in Champions League in due partite non ha ancora subito una rete. Massimiliano Allegri, d’altronde, ne è convinto da sempre. I campionati li vincono le miglior difese. La prova concreta è sotto gli occhi di tutti: basta dare un occhio lassù (a +10 dalla Vecchia Signora), al Napoli targato Luciano Spalletti per capirlo: tre gol subiti in otto gare di campionato e un percorso netto di otto vittorie in otto giornate.

Tornando alla Juventus, buona parte del merito è del lavoro che il tecnico sta mettendo in atto con i suoi ragazzi e della serenità che sta riuscendo a trasmettere dopo gli isterismi delle prime di campionato. E i risultati cominciano a vedersi. A partire dalla delicata situazione che ha coinvolto nella prime uscite stagionali il numero uno bianconero, Szczesny, che tra Udine e Napoli, di fatto, aveva fatto perdere ai bianconeri 5 punti pesantissimi. Ebbene, domenica sera, il polacco si è rifatto con gli interessi contro la sua ex squadra, parando il rigore del giallorosso Veretout – e con questo fanno 5 nel 2021, nessuno come lui in Serie A – e tenendo ancora una volta chiusa la porta della Signora. Anche il resto del pacchetto arretrato, guidato domenica sera dal duo azzurro formato da Chiellini e Bonucci – sembra essere tornato agli standard di qualche anno fa. In attesa di ritrovare tutti gli interpreti, Allegri si gode il momento e il rilancio di calciatori come De Sciglio, calciatori su cui Max ha sempre scommesso.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo