CASELLE

Slittano i lavori per l’Open Mall: «Un ritardo di almeno 18 mesi»

Alla base dei ritardi ci sarebbe una verifica del progetto dopo la pandemia

Ecco come sarà l’Open Mall una volta inaugurato

Si dovrà attendere ancora prima che il “Caselle Open Mall”, l’avveniristico polo commerciale e attrattivo nella zona dell’aeroporto, venga alla luce.

Pochi giorni fa Giuseppe Roveda, amministratore unico di Satac, società del gruppo Aedes che si sta occupando di rivedere il piano industriale aziendale 2019-2024, ha inviato una comunicazione al Comune di Caselle con la quale ha chiesto e ottenuto la sospensione dell’esecuzione dei permessi a costruire. Il tutto a pochissimi giorni dalla scadenza del periodo di versamento della seconda rata delle quattro inerenti gli oneri di urbanizzazione destinati al Comune.

Nella lettera, Satac spiega come sia in atto una verifica del progetto per «accertarne la coerenza con gli scenari che si stanno delineando nonché con le disposizioni che incidono sulla progettazione degli spazi anche a causa dell’emergenza Coronavirus».

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single