E' successo in strada dell'Aeroporto, zona Falchera, periferia di Torino

Si tuffa e non riemerge più: 34enne morto annegato nel laghetto Bechis

La vittima è un 34enne di origine romena residente in un vicino campo nomadi

Si tuffa nel laghetto Bechis e non riemerge più: morto annegato. E' successo in zona Falchera, a Torino. La vittima è un 34enne romeno (foto di repertorio).

Dramma alla periferia di Torino: un uomo di 34 anni è morto annegato mentre nuotava nelle acque del laghetto Bechis, in strada dell’Aeroporto, nella zona della Falchera. Si tratta di Marinel Karstean, di origine romena, domiciliato in un vicino campo nomadi. E’ successo ieri sera.

FORSE COLTO DA MALORE
Secondo quanto accertato dai carabinieri della compagnia Oltre Dora, il malcapitato, che era arrivato nell’area dello specchio d’acqua in compagnia di alcuni amici, si è tuffato nel laghetto, forse per vincere il caldo, e non è più riemerso. Probabilmente è stato colto da un malore ed è annegato.

GLI AMICI DANNO L’ALLARME
Sono stati gli amici, non vedendolo riaffiorare, a dare l’allarme. Sul posto, con i militari dell’Arma, sono giunti anche i vigili del fuoco che hanno dovuto forzare alcuni lucchetti dei cancelli che recintano l’area del laghetto (il “Bechis”, infatti, è protetto e l’ingresso sarebbe vietato).

SOCCORSI DEL 118 INUTILI
Il 34enne è stato riportato a riva ormai incosciente e ogni tentativo di rianimarlo da parte della squadra del 118 si è rivelato inutile.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single