Camilla e il papà
Cronaca
Rianimata più volte in volo per arresto cardiocircolatorio

Si schianta contro le barriere frangivento a Sauze d’Oulx, muore bimba di 9 anni

L’incidente sulla pista “Imbuto”: la piccola trasportata in elicottero al Regina Margherita di Torino, dove è deceduta

È morta poco dopo il suo arrivo in ospedale a Torino la bambina di 9 anni caduta sulle piste da sci di Sauze d’Oulx, in alta Valle di Susa. La piccola era stata caricata su un elicottero, grazie al quale ha raggiunto in pochi minuti il pronto soccorso dell‘ospedale infantile Regina Margherita, dove è deceduta.

La bimba, originaria di Roma e in vacanza con la famiglia in Piemonte, stava sciando in compagnia del padre sulla pista “Imbuto” del comprensorio della Via Lattea quando ha perso il controllo e si è schiantata contro una barriera frangivento. Le sue condizioni sono apparse subito serie.

La piccola a causa del forte trauma toracico è andata infatti in arresto cardiocircolatorio ed è stata rianimata più volte in volo dai medici del 118, che sono accorsi tempestivamente. Poi, però, è spirata a Torino.

Sul luogo dell’incidente la pattuglia sciistica dei carabinieri della stazione di Oulx per i rilievi del caso e per l’esatta ricostruzione della dinamica dell’episodio. Secondo quanto accertato, la bimba al momento dell’incidente indossava regolarmente il caso ed è precipitata a valle per una cinquantina di metri, sbattendo con forza su una barriera in legno.

La pista dell’incidente, la “Imbuto”, è catalogata come di difficoltà media e segnalata col colore rosso. Il casco e l’abbigliamento indossati dalla piccola al momento dell’incidente sono stati sequestrati.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo