Furto
Cronaca
Operazione “meet up” della Polposta di Torino

Si scambiavano immagini pedopornografiche: dopo il prete altri due arresti. Uno è torinese

Nei guai un 37enne tecnico informatico ed un 18enne della provincia di Bari

C’è anche un 37enne tecnico informatico torinese tra le persone arrestate dalla polizia postale di Torino nell’ambito dell ‘operazione “meet up” coordinata dalla procura del capoluogo piemontese, che, nei giorni scorsi, ha portato all’arresto di un sacerdote campano.

SMANTTELLATA RETE PEDOPORNOGRAFICA
L’indagine, condotta su tutto il territorio nazionale (26 i decreti di perquisizione eseguiti ed altrettante le persone indagate) ed avviata già dallo scorso mese di febbraio, ha consentito agli inquirenti di smantellare una vera e propria rete di utenti italiani che, su una nota piattaforma di messaggistica, si scambiavano materiale pedo-pornografico realizzato utilizzando anche bambini in tenera età.

IMMAGINI RACCAPRICCIANTI
Gli investigatori hanno parlato di migliaia di file dai contenuti “raccapriccianti“, che in alcuni casi ritraevano vere e proprie violenze sessuali commesse in danno dei più piccoli.

IN MANETTE ANCHE UN 18ENNE
In manette è finito anche un 18enne della provincia di Bari, ritenuto il presunto creatore del canale a pagamento attraverso il quale “viaggiava”, poi, la piattaforma di messaggi, oggetto dei primi accertamenti da parte degli investigatori.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo