Presentati i nuovi bus della flotta Gtt (foto: http://www.gtt.to.it).
News
Novità sul fronte trasporti

Si rinnova la flotta bus a Torino: pronti a circolare 74 nuovi bus “Euro 6” forniti da Mercedes

Investiti 31 milioni. La sindaca Appendino: “Entro febbraio un mezzo su 6 sarà nuovo, più 35 tram”

Novità in materia di trasporto pubblico a Torino: 74 nuovi autobus Euro 6, di cui 34 autosnodati (18 metri) e 40 snodati da 12 metri, sono stati presentati questa mattina e sono già pronti per entrare in servizio (entro questo mese) nel centro della città.

LE LINEE SERVITE: 18, 56, 68 E 35
Le linee servite saranno la 18, 56, 68 e 35. A fornirli il gruppo Daimler-Mercedes che si è aggiudicata la gara indetta dal Gtt, l’azienda torinese di trasporti urbani.

LE CIFRE DELL’INVESTIMENTO
L’investimento complessivo ammonta a 31 milioni di euro. Quello per la sola fornitura dei bus “Mercedes Conecto” a 21. Si tratta di una cifra finanziata per il 50% della Regione Piemonte e per il 50% dal Gtt stesso. Il contratto prevede la manutenzione “full service” per dieci anni.

ENTRO FEBBRAIO NUOVO UN BUS SU SEI
“Entro il mese di febbraio del 2020 un bus su sei sarà nuovo, più 35 tram. L’obiettivo è arrivare entro un anno a 300-350 mezzi nuovi su 800″, spiega la sindaca Chiara Appendino. “Tre anni fa l’azienda era in ginocchio, si parlava di percorsi fallimentari, ma con lo sforzo di tutti si è riusciti ad avviare il risanamento. Questo è il primo passo visibile del nostro lavoro per rendere il trasporto pubblico alternativo al mezzo privato”.

PRIMO PASSO PER LA RINASCITA DI GTT
“E’ un primo grande passo verso la rinascita di Gtt: conti a posto e nuovi autobus”, aggiunge l’assessore comunale Maria Lapietra. “Stiamo lavorando con l’assessorato all’Ambiente per stanziare 60 milioni di euro in Piemonte per la mobilita’ sostenibile”, afferma l’assessore regionale Marco Gabusi.

VERSO LA MOBILITA’ SOSTENIBILE
“Le prossime gare saranno per bus a metano o elettrici. Vedremo uno sviluppo ulteriore verso la mobilità sostenibile”, afferma l’ad di Gtt Giovanni Foti. “Stiamo confermando gli impegni del piano industriale. Guardiamo avanti con determinazione per dare a Torino un trasporto pubblico ecologico”, aggiunge il presidente Gtt, Polo Golzio.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo