E' successo a Mosche sulla statale 26 per Caluso

Si ribalta con l’auto e aggredisce i carabinieri che volevano soccorrerlo. Fermato

Giovane finisce nei guai dopo essersi "capottato" al volante della sua vettura

Fonte: Depositphotos

I carabinieri del distaccamento di Chivasso hanno arrestato un 23enne del posto con l’accusa di resistenza. E’ successo due sere fa, in frazione Mosche sulla statale 26 per Caluso, dove il giovane, mentre procedeva al volante della sua Peugeot 206, ha perso improvvisamente il controllo della vettura andando a terminare la propria corsa ruote all’aria nei pressi di una rotonda.

SI SCAGLIA CONTRO I CARABINIERI
Quando i carabinieri sono intervenuti sul posto per prestare soccorso al ragazzo e ai due amici che erano in auto con lui (tutti fortunatamente rimasti illesi), il 23enne, per tutta risposta, non ha trovato di meglio da fare che scagliarsi contro di loro, prendendoli a calci e pugni.

MILITARI MEDICATI AL PRONTO SOCCORSO
Da qui l’arresto per resistenza. Il 23enne inoltre è stato anche denunciato per essersi rifiutato di sottoporsi all’alcoltest. I militari dell’Arma, medicati al pronto soccorso, se la sono cavata con una settimana di prognosi. Nei confronti del 23enne è scattata anche la sospensione della patente di guida.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single