ViaBrandizzo
Cronaca
LA SENTENZA Nigeriana condannata a sei mesi e 20 giorni

Si oppone allo sfratto e morde un poliziotto: è scarcerata in 24 ore

Con il figlio ha lanciato tre agenti giù dalle scale: non voleva lasciare un alloggio di via Brandizzo

Arrestata per il reato di resistenza e subito scarcerata, dopo aver ricevuto in abbreviato una condanna a 6 mesi e 20 giorni di carcere. È rimasta al “Lorusso e Cutugno” per circa 24 ore la donna nigeriana, assistita ieri in aula dall’avvocato Riccardo Hoffman, che mercoledì si è opposta allo sfratto da un appartamento di via Brandizzo.

Uno sgombero particolarmente movimentato, con poliziotti lanciati giù dalle scale e un agente del commissariato Barriera di Milano azzannato al petto dalla signora, madre di tre figli. Considerato anche il suo certificato penale intonso, il giudice ha però deciso per la scarcerazione e per la concessione della condizionale.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo