Monopattini elettrici (Depositphotos)
Cronaca

Si arrampica al balcone come un acrobata e ruba un monopattino: “Dovevo pagare l’avvocato”

Spericolato furto in corso Vercelli: il responsabile, un 20enne originario del Marocco, è stato arrrestato

Si è trasformato in un novello Uomo Ragno per rubare un monopattino da un balcone. Con grande agilità e disinvoltura, notato del vecchio mobilio lasciato vicino i cassonetti dell’immondizia su corso Vercelli, ha appoggiato sopra a una cassapanca in legno una sedia, arrivando ad aggrapparsi al cornicione del balcone del primo piano di uno stabile. Con un colpo di reni si è poi issato su, oltrepassando la ringhiera: aveva ben visto da sotto che vi era un monopattino.

Il giovane, di appena 20 anni, ha così preso il mezzo di trasporto e lo ha fatto scivolare piano piano sul manto stradale. Percorrendo la strada a ritroso è ridisceso sul corso, dandosi alla fuga. Grazie alla segnalazione di un vicino testimone del furto acrobatico, personale del commissariato Dora Vanchiglia in servizio di Volante si è però messo subito sulle tracce del fuggitivo, intercettandolo in via Cigna.

Si tratta di un20enne nato in Marocco, con numerosi precedenti di polizia specifici. Sembra che volesse rivendere il monopattino per pagare alcune spese legali urgenti. È stato tratto in arresto per furto in abitazione.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo