alloggio abusivo torino 8 set
Cronaca
CORSO LECCE

Sgomberato un altro alloggio: «Resta solo una occupazione»

Recuperato da Atc dopo l’allontanamento degli occupanti. Blindata la porta

Comincia a scendere la tensione tra le case popolari di corso Lecce 33. Dopo l’intervento di agosto, un altro appartamento occupato abusivamente dai rom è tornato, nelle scorse ore, nelle mani dell’Atc. I residenti hanno segnalato all’Agenzia di corso Dante e alla polizia municipale che gli occupanti si erano allontanati e che la casa era libera. Quindi dopo l’accertamento di rigore degli agenti (a verifica dei civich l’alloggio è risultato abbandonato), l’appartamento è stato messo in sicurezza con tanto di porta blindata e sistema di allarme collegato con le forze dell’ordine. Una strategia di intervento che l’Agenzia per la casa di Torino sta adottando in modo sistemico in molti quartieri per evitare il ripetersi delle occupazioni.

Allo stesso modo, poco prima di metà agosto, dopo l’allontanamento degli occupanti era stato recuperato anche un altro alloggio al 33 di corso Lecce. Utilizzando sempre le stesse modalità descritte qui sopra. Resta dunque un solo alloggio occupato abusivamente in corso Lecce 33/30. Una bella vittoria per gli inquilini delle case popolari di Parella, dopo mesi e mesi di segnalazioni alle forze dell’ordine e all’Agenzia stessa. Del resto nell’arco di tutto il 2021 i problemi non sono certo mancati: abbandono di rifiuti nelle parti comuni, schiamazzi e persino l’auto di un rom data alle fiamme nel cortile.

Pochi giorni fa, inoltre, alcuni abusivi hanno tentato di prendere possesso dell’alloggio di un inquilino che in quel momento si trovava, temporaneamente, in ospedale. Sono stati gli inquilini, nelle vesti di sentinelle, a segnalare il caso alle forze dell’ordine e a evitare un altro problema ad Atc.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo