hoas torino
Moda e Stile
AL LINGOTTO

Sfilate, cibo e glamour: “Hoas” candida Torino a capitale della moda

Gai Mattiolo, Alviero Martini, Romeo Gigli, Anton Giulio Grande e per la prima volta l’Esercito Italiano. Firme e nuovi stilisti protagonisti dal 25 al 28 novembre. Ingresso gratuito

Ci saranno i Vip, in primis l’ex Ridge di “Beautiful” Ronn Moss, le belle Manuela Arcuri e Elisabetta Gregoraci, l’affascinante Anna Safroncik, Mayra Pietrocola, Devin Devasquez, Guenda Goria e, persino, Le Donatella. Ma, soprattutto, ci sarà tanta, tanta moda e la voglia di ricominciare a fare vivere il mercato proprio da una delle città da sempre simbolo di questo settore. Dove? Nel luogo più rappresentativo di Torino e dei suoi successi, il Lingotto che, dopo il Salone del Libro e Artissima, è pronto dal 25 al 28 novembre a ospitare la seconda di edizione di “Hoas-History of Style”, un evento nato da Hoas Group con il patrocinio della Città di Torino, della Regione Piemonte e di Assomoda con la direzione artistica affidata a Bros Group Italia. In passerella ogni sera i Big, Gai Mattiolo, Alviero Martini, Romeo Gigli, Anton Giulio Grande e per la prima volta l’Esercito Italiano. Di giorno, invece, dalle 10 alle 19, spazio ai nuovi brand come Saverio Maggio, Antonella Bravi, Italiana 2020, Istituto Moda Burgo di Torino, Talita Beachwear, Mfga Marta Paletto, Vitor Zerbinato, Poser, Regina Guasco, Vesto Pazzo e Reja Silva. Tutti gli eventi sono gratuiti e a ingresso libero, tranne quelli serali in cui occorre prenotare la propria partecipazione attraverso la mail: accreditihoas2021@ gmail.com ma, anche in questo caso, non si pagherà alcun biglietto. Ogni sera parterre di celebrity e after party a cura dello Zoo di 105. «Con Hoas intendiamo fare di Torino una nuova capitale della moda – spiega il torinese Domenico Barbano fondatore di Hoas Group-. E per farlo abbiamo deciso di portare le sfilate al Lingotto, lo spazio simbolo dello sviluppo industriale della città. Daremo spazio anche a giovani designer e nuovi brand in quello che è un settore trainante per l’economia del nostro paese, un segno di ripartenza dopo la pandemia. Insieme a big brand lanceremo un messaggio verso la moda sostenibile, amica del pianeta». Di tutto ciò s parlerà nel convegno inaugurale il 25 novembre alle 10 proprio al Lingotto organizzato da Assomoda. Ogni sfilata sarà accompagnata dal food, che qui rivivrà nella sua veste più gourmet grazie ai pranzi e alle cene degli chef stellati durante le sfilate, organizzate in collaborazione con Gambero Rosso e la supervisione di Ivano Ricchebono, spesso in cucina con Antonella Clerici. Ad affiancarlo nomi quali Katia Maccari di I Salotti e La Taverna Patriarca, Marco Sacco di Piano 35, Alfredo Russo di Dolce Stil Novo. Previsti anche eventi collaterali come Berebene e la cena di gala di domenica sera il cui ricavato andrà devoluto alla Croce Gialla Azzurra per l’acquisto di un’ambulanza pediatrica. Tra le masterclass quella del make up artist Pablo Gil Cagnè, del fotografo Stefano Wurzburgher, del pastry chef Fabrizio Racca, l’hair stylist Marco Todaro, e del designer Giuseppe Fata (info su www.hoas.it, 011.0898229).

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo