Furto3
Cronaca
Rafforzati i controlli dei carabinieri

Sette arresti per furto a Torino e provincia: bacio al presepe durante il colpo [FOTO e VIDEO]

Una delle persone fermate immortalata nel gesto dalle telecamere di sicurezza collegate allo smartphone del proprietario dell’appartamento

Si è introdotto in casa con l’aiuto di un attrezzo da scasso per rubare e, nel farlo, ha baciato anche il presepe preparato su di un mobile. Ma è stato ripreso dalle telecamere installate dal proprietario nell’appartamento e arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile. 

È accaduto a Torino ed è soltanto uno dei numerosi episodi che negli ultimi giorni hanno visto entrare in azione i militari nell’ambito dei servizi di controlli del territorio, rafforzati e intensificati in questo periodo dell’anno. Sette le persone responsabili, a vario titolo, di furto e tentato furto che sono state arrestate.

AURORA: FURTO IN TRE MINUTI, ARRESTATA COPPIA DI LADRI

I primi due arresti per il furto accennato in precedenza, durato tre minuti e ripreso dalle telecamere installate nell’appartamento dal proprietario che si è accorto del furto in diretta sul suo smartphone.FOTO E VIDEO

La vittima ha chiamato il 112 e l’immediato intervento dei carabinieri del nucleo radiomobile ha permesso di arrestare un ragazzo e una ragazza di 18 anni, domiciliati a Torino nel campo nomadi di strada dell’Aeroporto, per furto. È accaduto in un condominio di piazza Chironi.

I carabinieri sono riusciti a bloccare la coppia all’interno del condominio con in tasca la refurtiva e due cacciaviti utilizzati per aprire la porta. L’intera refurtiva, sei fermacravatte e una telecamera, è stata recuperata. La coppia è sospettata di aver messo a segno altri furti.

AURORA: COPRICERCHI RUBATI

Un disoccupato italiano di 36 anni, residente a Rivoli, è stato invece arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile per furto di quattro copricerchi dalle ruote di un’autovettura parcheggiata in via Oropa. La pattuglia ha visto il ladro e lo ha bloccato.

FURTO D’ABITI A LE GRU – GRUGLIASCO 

Ha rubato 800 euro di capi d’abbigliamento dal punto vendita Zara del grande centro commerciale, ma è stato fermato da un addetto alla sicurezza e consegnato ai carabinieri. Un marocchino di 20 anni, residente a Torino, è stato arrestato per furto e collocato ai domiciliari.

COLLANA RUBATA NELLA DISCOTECA “CLUB 84”

Ha rubato una collana a un ragazzo ma è stato visto da altri clienti della discoteca Club 84, al Parco del Valentino, che hanno avvisato la sicurezza del locale. È stato chiesto l’intervento dei carabinieri della stazione San Salvario che hanno fermato il ladro e recuperato la collana. Si tratta di un italiano di 24 anni, residente a Torino, che è stato arrestato per furto.

IL LABORATORIO CLANDESTINO DI ABBIGLIAMENTO

I carabinieri hanno anche scoperto e smantellato in via Carlo Noé a Torino un laboratorio clandestino collegato alla rete pubblica con un impianto fai da te dove si vendevano e confezionavano capi d’abbigliamento falsificati delle migliori marche.

Sequestrati centinaia di loghi ed etichette che venivano applicate su giubbotti borse e altri indumenti (Colmar, Stone Island, Moncler). Un cittadino della Guinea di 21 anni, venditore ambulante, residente a Torino, è stato arrestato per furto di energia elettrica e denunciato per contraffazione, alterazione o uso di marchi o segni distintivi di brevetti, modelli e disegni e introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi.

Nello stesso condominio, i carabinieri hanno accertato un altro allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica e hanno denunciato tre cittadini di nazionalità marocchina che vivevano in un appartamento dello stabile. 

IL FURTO DI PINO TORINESE

Ha rotto il vetro della finestra ed è entrato in una casa per rubare un decespugliatore e una pompa a immersione, senza riuscire nell’intento per il tempestivo intervento dei carabinieri avvisati dal proprietario. Un italiano di 23 anni, domiciliato a Pino Torinese, è stato arrestato per tentato furto e collocato ai domiciliari.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo