Palazzo di Giustizia
News
IL BLITZ

Sesso e foto hard con ragazzini fragili. Arrestato il pedofilo in sedia a rotelle

Incontri virtuali e di persona, anche con altri uomini in cambio di soldi. Era già stato indagato 3 volte

Sesso con ragazzini in cambio di pacchetti di sigarette e ricariche telefoniche. Non solo a tu per tu, online o di persona, ma anche in gruppo, a casa propria, approfittando del fatto che la propria disabilità, che lo costringe da anni su una sedia a rotelle, lo rendesse, almeno in apparenza, un individuo insospettabile. Un uomo di 62 anni, torinese, è stato arrestato, nei giorni scorsi, con l’accusa di aver adescato e fatto anche prostituire alcuni giovani adolescenti. L’indagine è stata svolta dalla polizia municipale e coordinata dalla pm Giulia Rizzo, che ha chiesto e ottenuto la misura di custodia cautelare per l’indagato.

Al sessantenne viene contestato, oltre al fatto di avere commesso atti sessuali, di avere raccolto una mole importante di foto, video e materiale pedo pornografico di vario tipo, che lui stesso chiedeva ai “suoi” ragazzini. Adolescenti, poco più che bambini, quattordicenni e quindicenni conosciuti sui social, o navigando su siti internet che i pedofili conoscono bene.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo