ex giudice di pace gn
Cronaca
VIA DEI MUGHETTI

Servizi per Vallette o una scuola nel futuro dell’ex Giudice di Pace

Il Demanio chiede una specifica progettualità per rilanciarlo

Si continua a lavorare sottotraccia per il futuro dell’ex Giudice di Pace di via dei Mughetti 22. L’ex tribunalino abbandonato del quartiere Vallette, finito nel mirino di ladri e vandali, ha bisogno urgente di una riqualificazione che al momento non sembra imminente. Il Demanio non ha ricevuto offerte concrete e l’ipotesi di rilanciarlo con i fondi del Pnrr, come avanzato dalla Regione, potrebbe non essere così scontata.

Da Palazzo Lascaris si sta verificando la possibilità di un uso alternativo, per l’insegnamento ai fini scolastici. «Si tratta di un bene deteriorato – ha precisato l’assessore all’Urbanistica della Città, Paolo Mazzoleni -. Tuttavia a livello edilizio è in buone condizioni, si tratta solo di capire che progettualità dargli». Oltre all’ipotesi scolastica (per altro l’edificio è già stato, in passato, sede della vecchia don Orione-Quasimodo) avanza anche un rilancio con servizi destinati al quartiere Vallette. «Ma non vorrei venisse scartato il progetto di un polo universitario» ha rincarato il consigliere comunale di Fdi, Enzo Liardo, autore del documento discusso in aula. Sessanta dipendenti e ventuno giudici a fine 2019 hanno fatto i bagagli e si sono trasferiti alle Nuove. Lasciando un vuoto incolmabile alle Vallette. Basta entrare nel tribunalino e guardare le condizioni di muri e pavimenti per capire come occorra intervenire quanto prima. I sanitari e le aule sono in pessime condizioni, devastati e imbrattati. Danneggiati anche i quadri elettrici mentre a due passi da una delle scale a chiocciola restano ben visibili a terra i segni di un incendio. «Più si aspetta peggio è – lamentano i consiglieri in aula -. Rischiamo solo che i costi per il recupero aumentino».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo