Maurizio Sarri (depositphotos).
Sport
Domani all’Allianz arrivano i sardi

SERIE A. Sarri mette in guardia la Juve: “Tanti errori contro la Lazio, ma ora attenti al Cagliari”

Il tecnico dei campioni d’Italia potrebbe rinunciare al trio Dybala-Higuain-Ronaldo, quantomeno all’inizio della gara. Chance per Rabiot?

Riparte dagli errori con la Lazio, Maurizio Sarri. E mette nel mirino il Cagliari, prossimo avversario della Juve, in campionato. “Ci siamo concentrati soprattutto sui tanti errori che abbiamo commesso” spiega il tecnico toscano ritornando col pensiero alla finale (persa) di Supercoppa. “Abbiamo lavorato su quelli” è il suo pensiero. Ai sardi, ammette “abbiamo pensato solo da ieri”.

NIENTE TRIDENTE CONTRO IL CAGLIARI?
Contro la squadra di Maran, avversaria domani all’Allianz Stadium, il tecnico dei campioni d’Italia potrebbe rinuncare al trio Dybala-Higuain-Ronaldo, quantomeno all’inizio della gara. “Devo valutare, deciderò domani” rivela. E poi: “con il Cagliari è una partita molto difficile“.

DE LIGT FORSE TITOLARE
Potrà essere, quella di domani, l’occasione per rivedere De Ligt titolare? L’olandese “ha avuto un periodo complicato da gestire. Un infortunio alla spalla, problemi agli adduttori. Ha giocato tantissimo. Però, in contemporanea, c’era Demiral in buona condizione e quindi abbiamo deciso di farlo riposare un po’”. In ogni caso, sembra in leggera crescita, vediamo domani”

UNA CHANCE PER RABIOT
Chi mancherà sarà sicuramente lo squalificato Bentancur. E Rabiot? Che chance ha il francese di rivedere il campo? “Lo proviamo da interno di destra” ammette Sarri. “Fisicamente è a posto” aggiunge. “Ha sempre buoni riscontri a livello numerico, ha giocato tre partite consecutive ed è apparso in crescita. Il francese lascia sempre la sensazione che abbia un potenziale superiore rispetto a quello che sta esprimendo ma mi sembra abbia iniziato un percorso”.

EMRE CAN “IN PROVA”
Emre Can, invece “viene provato sia da centrale che da interno”. E poi: abbiamo iniziato a lavorare anche su Bernardeschi, quindi vediamo la possibile evoluzione”.

SARRI “BENEDICE” KULUSEVSKI
Infine una battuta anche sul calciomercato, con particolare riferimrnto all’ultimo colpo: Kulusevski. Per Sarri si tratta di un “giocatore con grandi prospettive, l’importante è che la Juventus ci sia arrivata per prima. Avrei preferito averlo subito? Non rientra nelle cose che posso decidere o giudicare, ma mi pare che non ci fossero le condizioni perché fosse gia’ adesso a disposizione”. Comunque, ha concluso: “ciò che conta è che la società presti attenzione ai giovani interessanti e che riesca spesso ad arrivarci per prima”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo