carabinieri caserma carmagnola
Cronaca
CARMAGNOLA

Sempre più truffe agli anziani: «Una tenenza per i carabinieri»

In calo furti e rapine ma il Comune vorrebbe più militari in città

Reati in calo a Carmagnola, anche se aumentano le truffe ai danni di anziani e fragili.

È la fotografia fornita dal sindaco Ivana Gaveglio in seguito all’interpellanza del gruppo di minoranza Il Futuro di Carmagnola, che ha posto l’accento sulla necessità di insediare sul territorio una tenenza dei carabinieri operativa 24 ore su 24. Secondo il capogruppo Roberto Frappampina «negli ultimi anni la città e il suo territorio sono stati teatro di episodi di criminalità che hanno determinato un aumento della richiesta di sicurezza e di controllo». A minare la percezione di sicurezza dei cittadini, episodi di microcriminalità quali furti, truffe e rapine a cui si aggiungerebbero le difficoltà, per i militari di Carmagnola impegnati anche nei comuni limitrofi, di intervenire tempestivamente sul territorio specie in orario notturno.

Replica Gaveglio: «I reati sono in diminuzione su tutto il territorio nazionale e Carmagnola segue questo trend. Aumentano le truffe agli anziani e su questo la stazione cittadina si è attivata con azioni di informazione e prevenzione. Ricordo che questa amministrazione ha posizionato 160 telecamere collegate alla stazione dei carabinieri e alla polizia locale proprio per sopperire alle difficoltà e ha affidato il servizio di sorveglianza notturna degli edifici comunali».

Sulla tenenza, di cui si discute dal 2007 e per la quale si cerca tuttora una sede consona, non è il Comune a poter decidere. Così come non può decidere in merito all’aumento dei militari sul territorio. «Continueremo comunque a lavorare in questa direzione – assicura il sindaco – e siamo disponibili a farci carico degli oneri per eventuali alloggi da mettere a disposizione di nuove risorse nel caso ci fossero state assegnate».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo