Scuola giornale ok
News
IL FATTO. Fermo il portale dell’Ufficio scolastico provinciale

Scuola, il salto nel buio: mancano 7mila docenti. Ed è caos per le nomine

Sono state oltre 100mila le domande per le supplenze. Il provveditore Manca: «Il nostro server non ha retto»

In Piemonte mancano ancora 7mila docenti, ma per i supplenti la strada per arrivare alle cattedre, seppur in via temporanea, è lastricata di ostacoli. Nei giorni scorsi infatti, il sistema dell’Ufficio scolastico provinciale è andato in tilt a causa della pioggia di richieste ricevute. E i potenziali supplenti sono rimasti in attesa, a fissare un monitor in fase in caricamento.

«Il sito ha avuto dei problemi in questi ultimi giorni perché ci sono stati accessi significativi – ammette il direttore dell’Ufficio scolastico regionale Fabrizio Manca -. Stiamo acquistando un sistema che risolverà le criticità. In ogni caso, tutti i nostri uffici si sono attivati per tamponare la situazione. In Piemonte abbiamo dovuto gestire 100mila domande per le supplenze».

Una pressione enorme, a cui il server non ha retto. Ad assicurare che l’avvio delle chiamate per le supplenze è già partito, ci ha pensato anche la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, ieri in visita in una scuola del Biellese.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo