Assessori regionali nelle scuole per l'inizio del nuovo anno (foto di repertorio).
News
La “Scuoletta Montessori” apre i battenti domani nel parco di Stupinigi

Scuola “no vax” nel Torinese: nessun certificato. Ma il ministro non ci sta

Gestita da una associazione, ha raccolto 130 iscrizioni e si dice disposta a respingere diktat e obblighi sulle vaccinazioni. Fedeli: “Ma le leggi vanno rispettate”

La sfida dei “no vax“. Non ci sono lezioni “frontali”, libri di testo, compiti a casa. E nemmeno banchi, lavagne, cattedre. E soprattutto: nessun certificato con le vaccinazioni per i bambini iscritti. Apre domani a Orbassano (Torino), la Scuoletta Montessori, struttura immersa nel parco di Stupinigi e realizzata in un vecchio ristorante per matrimoni.

DISPOSTA A RESPINGERE DIKTAT E OBBLIGHI SULLE VACCINAZIONI
Gestita da una associazione, l’istituto no vax ha raccolto, finora, 130 iscrizioni e si dice disposto a respingere diktat e obblighi sulle vaccinazioni. “Credo che il sistema delle vaccinazioni di massa sia sbagliato. Dovrebbero essere effettuati screening individuali e i vaccini non dovrebbero contenere metalli pesanti”, dichiara Mara Parisi, presidente della Scuoletta. “La nostra intenzione è di non fornire nessun certificato, poi se ci saranno problemi vedremo con i nostri legali”.

MINISTRO FEDELI: LEGGI VANNO RISPETTATE
Parole, quelle pronunciate dalla dirigente, che però cozzano con quanto dichiarato oggi dal ministro dell’Istruzione Valeria fedeli. “I dirigenti scolastici sono pubblici ufficiali e non possono che ottemperare la legge” replica a stretto giro l’esponente del governo Gentiloni. “Sono molto stupita – commenta ancora la Fedeli – stiamo cercando di verificare e di intervenire, perché le leggi vanno rispettate”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo