scritte no tav CQ
Cronaca
INDAGA LA DIGOS

Scritte No Tav sui muri di Palazzo Civico: contestata la nuova giunta [FOTO E VIDEO]

Nel mirino il Pd e l’amministrazione comunale. Il sindaco Lo Russo: Offesa intera comunità

Scritte di matrice No Tav, vergate con la vernice rossa, hanno fatto “capolino”, questa mattina, sui muri del Municipio di Torino. Sono state tracciate la scorsa notte ed a darne notizia, con tanto di video di quello che è stato etichettato come “sanzionamento al Comune di Torino“, è stato il Kollettivo Studenti Autorganizzati Torino – KSA, con un post pubblicato su Facebook, in cui si scrive, testualmente: “I fuggiaschi di Alcatraz, questa notte, hanno fatto tappa presso il comune di Torino. L’inviolabilità dell’istituzione Municipale si è dimostrata ridicola, permettendoci letteralmente di ‘lasciare il segno’”.

SCRITTE CONTRO GIUNTA E PD
Cambia la giunta ma non la minestra” recita una delle scritte. E poi, ancora, offese contro il Pd, il partito del neo eletto sindaco Stefano Lo Russo e l’accenno ad una manifestazione che dovrebbe tenersi il prossimo 3 dicembre con partenza da piazza Arbarello. Sui fatti, nel tentativo di risalire agli autori del raid, indagano gli agenti della Digos.

“OFFESA TUTTA LA COMUNITA'”
“Palazzo civico è di tutte e tutti i torinesi. Imbrattarlo con insulti è un’offesa a tutta la comunità.
Ancora una volta di notte, imbrattano e insultano. E noi cancelleremo le scritte e andremo avanti con la determinazione di fare il bene di Torino” ha commentato, a caldo, con un post pubblicato su Facebook, il sindaco Lorusso. “Non è la violenza verbale e il vandalismo a fermare l’amministrazione, proseguiremo con la stessa passione e continueremo a preferire il dialogo e il confronto” ha concluso il primo cittadino.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo