Il calvario di una coppia di giovani marocchine segregate in casa, malmenate e costrette a prostituirsi. La polizia ferma una coppia di aguzzini a Torino (foto di repertorio).
News
I vicini insospettiti dall’insolito via vai

Scoperta casa di appuntamenti nel torinese: fino a 50 euro per fare sesso. Nei guai giovane operaio

Clienti attirati sul sito “Bakeka Incontri”. Per gli inquirenti il 25enne sapeva cosa accadeva nell’appartamento

Sembrava un normale appartamento, invece era una vera e propria casa di appuntamenti. I carabinieri di Venaria sono così intervenuti dopo il sollecito dei vicini di casa, insospettiti dal continuo via vai di gente.

Così i militari dell’arma hanno scoperto il giro. I clienti venivano attirati da un annuncio sul sito “Bakeka Incontri” e pagavano fino a 50 euro a prestazione con trans e prostitute romene, italiane e brasiliane.

Nei guai è finito Angelo S., operaio 25enne, che aveva ceduto la casa in locazione a un trans. Secondo i carabinieri l’uomo era a conoscenza di quanto avveniva nell’appartamento e per questo è stato denunciato per favoreggiamento della prostituzione.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo