Andrea Bonadonna in occhiali scuri e giubbino nero
Cronaca
La procura aveva chiesto la custodia cautelare in carcere

SCONTRI G7. Accusato di aver aggredito agente: scarcerato leader Askatasuna

Andrea Bonadonna sottoposto ai domiciliari nel comune di Bussoleno

Andrea Bonadonna è stato scarcerato e sottoposto a obbligo di dimora a Bussoleno, in Valle di Susa.

Per il leader di Askatasuna si sono così riaperte le porte del carcere, dopo l’arresto avvenuto sabato sera dopo il corteo anti G7 di Venaria.

Bonadonna era stato accusato di aver colpito con un pugno un agente della Digos, impegnato nell’arresto dell’antagonista pesarese Anthony Pecoriello.

La procura aveva chiesto l’applicazione della misura di custodia cautelare in carcere.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo