Torino, scontri al corteo contro Casapound: feriti sei agenti
News
E’ successo in Sala Rossa

Scontri al corteo contro Casapound, il Consiglio comunale: “Ferma condanna delle violenze”

Fabio Versaci legge in aula, in apertura di seduta, un documento condiviso con la conferenza dei capigruppo sui “fatti di giovedì”

Ferma condanna nei confronti di coloro che si sono resi responsabili degli incidenti e solidarietà agli agenti feriti”. Ad esprimerla, a nome di tutto il Consiglio comunale di Torino, il presidente della Sala Rossa Fabio Versaci che ha letto in aula, in apertura di seduta, un documento condiviso con la conferenza dei capigruppo sui “fatti di giovedì, che hanno visto scontri in città con il ferimento di alcuni agenti di polizia in seguito al lancio di bombe carta”, durante il corteo contro CasaPound.

LE PAROLE DI FABIO VERSACI
“Essere medaglia d’oro alla Resistenza – ha sottolineato Versaci – per questa città ha significato, e significa tutt’oggi, credere fermamente che la vocazione storica e politica dell’antifascismo sia il pacifico argine a tutte le violenze e a qualsiasi deriva di intolleranza e odio”. La lettura della dichiarazione è stata accompagnata da una breve polemica poiché secondo le opposizioni il testo non sarebbe stato quello concordato, mancando un passaggio in cui i responsabili degli incidenti erano definiti “frange antagoniste”.

POLEMICHE PER IL TESTO LETTO IN AULA
Per la maggioranza così come per Versaci la dichiarazione era quella che lui stesso aveva preventivamente letto in conferenza dei capigruppo. “E’ una polemica sterile” ha concluso Versaci che ha poi sottolineato di “non aver nessun problema a dire frange antagoniste e già nei giorni scorsi – ha ricordato – avevo espresso la mia condanna”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo