Villa Franel si trova in strada Torino
News
MONCALIERI

Scappa di casa per la terza volta: trovata nella villa abbandonata

La 15enne era con alcuni coetanei in un edificio diroccato

L’hanno trovata i carabinieri, tra i rifiuti e con una sigaretta in mano. Una 15enne scappata di casa ad Asti, è stata rintracciata dai militari a Villa Franel, un edificio abbandonato in strada Torino, da tempo punto di ritrovo di giovani sbandati della città. E non solo, visto che Anna (il nome è di fantasia) è arrivata lì partendo da Asti.

La ragazzina era scomparsa di casa sabato mattina. Non una novità purtroppo: è infatti la terza volta in poche settimane che Anna si allontana dai genitori. Una giovane problematica, ma questo non toglie nulla all’angoscia che ha attanagliato mamma e papà, i quali si sono subito rivolti ai carabinieri per denunciarne la scomparsa. Le ricerche si erano indirizzate fin dal primo momento verso Torino, visto che la 15enne aveva chiesto ai genitori di trascorrere sotto la Mole il fine settimana, ospite di alcuni amici. Alla luce delle recenti fughe di casa e delle cattive compagnie che è solita frequentare, la risposta era stata comprensibilmente negativa. Un “no” che evidentemente non ha turbato troppo Anna, la quale alla prima occasione utile si è allontanata di casa, facendo perdere le proprie tracce.

La mamma l’ha subito cercata al cellulare, ottenendo in cambio solo poche generiche rassicurazioni. Proprio quella traccia però ha permesso ai carabinieri di restringere il campo della ricerca alla periferia sud di Torino. È stato l’intuito dei carabinieri della compagnia di Moncalieri a portare i militari a Villa Franel, da tempo utilizzata come punto di ritrovo da giovani e giovanissimi della zona. Quando i carabinieri sono entrati nell’edificio diroccato, un tempo sede di una comunità alloggio, tra cumuli di rifiuti e pareti scrostate hanno trovato Anna e un gruppo di ragazzini.

Dopo i controlli di rito, gli amici minorenni di Anna sono stati riaffidati ai rispettivi genitori mentre lei stessa ha spiegato ai militari di aver dormito a Villa Franel per tutto il tempo, senza ricevere aiuti da nessuno tranne qualche elemosina con la quale si è comprata il cibo. E senza, per fortuna, subire danni di alcun tipo. Anche lei è quindi stata riaffidata alla mamma, arrivata da Asti per riportarla a casa.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo