dybala juve giornale 2021
Sport
QUI JUVE

«Scambio Dybala-Griezmann»: Allegri mette il veto sulla Joya

La voce dalla Francia. Intanto sabato prima sfida col Cesena

Toglietegli Cristiano Ronaldo ma non Paulo Dybala. Strano ma vero. Per Massimiliano Allegri 2.0 è così. «Cristiano? Sbarazzatene, blocca la crescita degli altri calciatori», le ultime parole di Massimiliano I ad Andrea Agnelli subito dopo l’esonero di un paio di anni fa. Ebbene, al momento di riprendersi lo scettro del comando, il tecnico di Livorno era stato chiaro: «Giù le mani da Dybala». E proprio per questo motivo la voce che si è sparsa – con forza, visto il rilancio del quotidiano francese l’Equipe nella giornata di ieri – di un possibile scambio tra Barcellona e Juventus, Griezmann per Dybala, è stata spenta sul nascere. In casa Juventus hanno subito voluto gettare acqua sul fuoco e rilanciare: «presto incontreremo l’agente del calciatore per parlare del rinnovo». Jorge Antun, rappresentante del calciatore argentino, atterrerà nei prossimi giorni in Italia per discutere del contratto del suo assistito. C’è infatti da trovare l’intesa che lega la Vecchia Signora a la Joya bianconera prima dell’inizio del campionato, per fare in modo che quella del rinnovo – in scadenza il 30 giugno 2022 – non si trasformi nell’ennesima telenovela. Sempre sull’asse Torino-Barcellona, Miralem Pjanic non ha nessuna intenzione di cedere. L’ex regista di casa Juventus, infatti, vuole tornare a tutti i costi alla corte del suo mentore Allegri: il bosniaco vuole aspettare i bianconeri (nonostante la corte di altre big italiane), ed è pronto a ridursi sensibilmente l’ingaggio pur di ritrovare la Vecchia Signora. Chi invece sembra destinato a lasciarla è il difensore turco Demiral: tornato ieri al lavoro alla Continassa dopo Euro 2020, l’ex Sassuolo è stato messo sul mercato da tempo. La Juve però non farà sconti: serviranno 40 milioni per portarlo via. Intanto la Juve di Allegri sabato farà il suo esordio contro il Cesena in amichevole alla Continassa.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo