luca osella gn
Cronaca
CARMAGNOLA

Scambiato per un capriolo: cacciatore ucciso a fucilate

Tragico errore nel bosco, muore un 32enne che stava per diventare padre

Tragedia a Baldissero d’Alba, in provincia di Cuneo, dove, ieri mattina, ha trovato la morte Luca Osella, elettricista 32enne di CarmagnolaL’uomo era impegnato in una battuta di caccia al capriolo insieme a un amico quando è stato raggiunto da un proiettile partito per sbaglio dal fucile di un terzo cacciatore, una carabina Remington 30.06, che si trovava a un centinaio di metri, negli stessi boschi in località Baroli – nelle colline del Roero – insieme a un altro gruppo di cacciatori. Immediata la chiamata al 118, ma a nulla sono valsi i tentativi di rianimazione dell’équipe medica. Per il giovane non c’è stato nulla da fare.

Elettricista di professione, Osella aveva ereditato la passione per la caccia dal nonno. Si era sposato nel settembre dello scorso anno e pare fosse in attesa del primo figlio. La tragedia ha profondamente scosso la comunità di Carmagnola: lascia la moglie, i genitori e un fratello.

I dettagli della vicenda sono ancora al vaglio dei carabinieri della compagnia di Bra, che stanno ricostruendo la dinamica dell’incidente, ma è assai probabile che il giovane sia stato scambiato per una preda dal cacciatore dell’altro gruppo, e che questi abbia sparato vedendolo muoversi, senza poter immaginare di colpire una persona. Complice anche la distanza che li separava (alcune decine di metri) e la fitta boscaglia a impedire una corretta visuale. I due gruppi potrebbero dunque essersi incrociati per sbaglio nella stessa zona.

La procura di Asti ha aperto un fascicolo. Sul posto si sono portati il Pm di turno e il medico legale, prima del trasferimento della salma a Carmagnola.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo