Sassi
Cronaca
LA MAPPA Il punto più a rischio è il ponte vicino al campo zingari. L’ultimo caso a Pescarito

Sassi dai cavalcavia in tangenziale. In nove mesi 12 lanci su auto e Tir

Solo una fortunata serie di coincidenze ha limitato i danni, ma fino a quando?

Tiro al bersaglio in tangenziale, contro auto e Tir ed è forse per una fortunata serie di coincidenze che nessuno è rimasto ferito, che i danni sono limitati a parabrezza in frantumi o tettucci danneggiati. Ma fino a quando si potrà contare sulla fortuna?

Da febbraio a oggi i lanci accertati dalla polizia stradale sono stati 12: parliamo di quelli denunciati, ma anche delle semplici segnalazioni. Secondo una stima della stessa Polstrada, potrebbero essere stati di più. Pietre, oppure altri oggetti scagliati verso la carreggiata, ma non andati a segno.

Il cavalcavia che affaccia sulla tangenziale, nei pressi di Borgaro, non lontano dal campo zingari di strada dell’Aeroporto, è certamente il luogo di maggior rischio, con quattro casi accertati di lanci di pietre, calcinacci, biglie, mattoni e persino pannocchie.

Poco distante, a Pianezza, nel mese di giugno tre auto sono state centrate da pietre e altri oggetti. Danni materiali a carrozzerie e parabrezza, ma nessun ferito. In due casi, però, per lo stop imprevisto delle vetture colpite, si sono create lunghe code e sono intervenuti Polstrada e carri attrezzi. Nel mese di luglio, un lancio anche sulla direttissima per Caselle e ad Alpignano a marzo.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo