(foto di repertorio)
News
IN VAL DI SUSA

NOTTE DI TENSIONE. Sassi contro il cantiere di Chiomonte: la polizia allontana i No Tav con gli idranti

Secondo i manifestanti, le forze dell’ordine avrebbero usato anche lacrimogeni. Non si registrano feriti

Notte di tensione tra manifestanti e polizia presso il cantiere di Chiomonte, in Val di Susa. Circa ottanta attivisti del movimento No Tav hanno lanciato sassi contro il cantiere per ribadire il no alla realizzazione della linea ferroviaria ad alta velocità Torino-Lione.

I manifestanti hanno guadato il fiume Dora e acceso un fuoco a ridosso dei jersey posti a protezione della zona rossa.

Per frenare l’azione dei manifestanti la polizia è stata costretta a utilizzare gli idranti. Ma, come si legge su Notav.info (sito di riferimento degli attivisti), sarebbero stati usati anche lacrimogeni. I No Tav sono poi tornati al campeggio di Venaus: da lì, stasera, è in programma un’altra passeggiata verso il cantiere della valle Clarea.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo