Sartoria Donnadio – La classe di un abito fatto a mano rende quel giorno indimenticabile

2563

Tutto il bello di un abito confezionato su misura, con la sua classe, la sua perfezione che nel giorno più importante della vita di ogni innamorato acquisisce un valore ancora maggiore. Arrivando all’altare, o anche in Comune per chi sceglie un rito civile, non si può sbagliare ed è pertanto fondamentale affidarsi alle mani esperte di chi ha fatto della sartoria oltre che una passione, una professione di altissimo livello. Ecco allora la Sartoria Donnadio di via Monferrato, in piena Gran Madre, dove il maestro Andrea (sarto di personalità quali Enzo Ghigo o Piero Chiambretti solo per citarne alcuni) cuce abiti da sposo e la figlia Giada si occupa di creare invece quelli per le future mogli. Ma quali sono le tendenze per il 2019?

«Indubbiamente va tantissimo l’abito “smontabile”spiega Giada – sulla scia della moda lanciata da Chiara Ferragni. Si tratta di abiti che possono essere scomposti, con parti in più da potere togliere dopo la cerimonia per essere più libere di ballare e di divertirsi. Il pizzo non tramonta mai, quest’anno si usa un pizzo molto giovane, aggressivo, che sembra un tatuaggio. Molti i colori, ma il bianco rimane un cult».

E per quanto riguarda lo sposo? «È il mezzo tight a farla da padrone con tessuti rigorosamente pregiati, il blu e il blu elettrico sono i colori più richiesti a mio padre. Lui è un maestro nel suo campo e nonostante la lunga carriera ha ancora voglia di rimettersi in gioco e di creare. Io gli ho rubato alcuni segreti». La Sartoria Donnadio cuce anche abiti da cerimonia per invitati o damigelle.

Indirizzo: via Monferrato 27/F, Torino
Telefono: 011.8196076
Sito: www.sartoriadonnadio.com; www.giadadonnadio.com
Orario: 8,30-12; 14,30-19 (sabato su appuntamento, chiuso la domenica)