Spaccio
Cronaca
Agli arresti

Santa Rita, pusher tradito dal post it per la contabilità

Vendeva droga a credito e i poliziotti hanno trovato il foglietto con le cifre annotate

Personale della Squadra Volante ha individuato nei giorni scorsi un appartamento nel quartiere Santa Rita dove un cittadino italiano di 42 anni esercitava verosimilmente l’attività di spaccio. Così, lo scorso venerdì sera gli agenti hanno effettuato una perquisizione dell’alloggio ove l’uomo viveva, da solo.

Il 42enne, compresi i motivi per cui la polizia aveva bussato alla porta, ha spontaneamente consegnato tre tocchi di hashish per un peso complessivo di 66 grammi, un bilancino di precisione elettronico, un taglierino e un coltello con le lame sporche della medesima sostanza.

Durante la perquisizione è stato anche rinvenuto un telefono cellulare, all’interno della cui custodia era occultato un bigliettino manoscritto ripiegato più volte su se stesso, con appuntati sopra diversi nominativi e cifre di denaro, relativi allo smercio della sostanza, venduta il più delle volte a credito. Accanto a ogni nome e alla cifra, la dicitura “vecchio” o “nuovo”, stante a indicare se si trattasse di un vecchio o nuovo credito.

I poliziotti hanno accertato come l’uomo utilizzasse una tecnologia digitale piuttosto avanzata per cancellare i messaggi scambiati con i “clienti”, ma la vecchia abitudine di affidarsi alla carta per la contabilità lo ha tradito. È stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente.        

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo