LA POLEMICA

Sanremo 2019: Ultimo non ci sta e litiga coi giornalisti

"Avete questa settimana per sentirvi importanti e rompete il ca**o. Qualunque cosa dirò avrete qualcosa da ridire"

“Non ho mai avuto la pretesa di vincere, come invece avete pensato voi tirandomela. Io mi sono grattato, ma non è servito. La mia vittoria sarà dopo il Festival, saranno i live, la gente che mi vuole bene e si riconosce in quello che scrivo. Sono contento di aver partecipato. E sono contento per il ragazzo… Mahmood”. Le parole di Ultimo, secondo classificato al Festival di Sanremo, in conferenza stampa.

IL DISAPPUNTO
Esplode così la polemica con i giornalisti che gli fanno notare di aver chiamato in maniera fredda il collega, usando il termine “ragazzo”. “Avete questa settimana per sentirvi importanti e rompete il ca**o. Qualunque cosa dirò avrete qualcosa da ridire”, dice Ultimo scaldando l’atmosfera.
“Sono sincero: non sono uno che, al contrario di altri, ha bisogno di crearsi un velo di finzione davanti. Qui gli artisti vengono con un’idea ben precisa. Se non riesco a raggiungerlo… Semplicemente ce l’ho con me stesso, non ce l’ho con nessuno. Sono amareggiato. Io punto all’eccellente, non punto al buono”.
Infine, il cantante è stato il primo a lasciare la sala stampa e i giornalisti gli hanno fatto notare il loro disappunto.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single