Fonte: Depositphotos
Cronaca
Denunciato anche per aver violato le limitazioni anti-Covid

San Secondo, pusher sorpreso in auto con un acquirente: arrestato

Durante le operazioni di controllo, l’uomo ha provato a ingerire diversi ovuli di stupefacente

Nel pomeriggio di martedì scorso, durante un posto di controllo, gli agenti del commissariato San Secondo, impegnati in un servizio di verifica del territorio congiunto con personale della Polizia Municipale – I° sezione Centro, hanno notano un’autovettura percorrere corso Castelfidardo.

Alla vista dei poliziotti il passeggero del veicolo si è abbassato, come a voler celare la sua presenza. Insospettiti da tale atteggiamento, gli agenti hanno fermato l’auto. Il conducente si è mostrato da subito collaborativo con gli operatori mentre il passeggero, cittadino gabonese di 30 anni, li ha ignorati completamente: stava deglutendo, infatti, diversi ovuli di sostanza stupefacente.

Il conducente, nel frattempo, dichiarava di trovarsi in compagnia dell’uomo per realizzare una compravendita di stupefacente. Insieme si stavano dirigendo verso il più vicino bancomat. Nei cellulari di entrambi, gli agenti del commissariato hanno trovato traccia di messaggi e di chiamate intrattenute tra i due per pianificare l’incontro.

Il cittadino gabonese, con precedenti specifici di polizia e già destinatario di un decreto di espulsione dal territorio nazionale emesso a luglio dello scorso anno, è stato arrestato per spaccio e denunciato per aver violato le attuali limitazioni dettate dal DPCM. Nel corso del controllo sono state controllate in tutto 20 persone e 15 veicoli: tre le sanzioni amministrative impartite per violazione al D.L. 19/2020.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo