san secondo mercato
Cronaca
CIRCOSCRIZIONE 1

San Secondo, nuovo progetto per rilanciare l’area mercatale

I lavori prevedono l’accorpamento e il recupero degli impianti

Pochi banchi presenti sul territorio (con una media di 11 su 68) disposti a macchia di leopardo e una necessità di restyling che potrebbe trovare effetto grazie a un finanziamento con fondi Pon Metro. E’ il futuro che attende il mercato di via San Secondo, disposto nell’omonima piazzetta e lungo la vicina via Legnano. Uno spazio con un layout molto particolare, che secondo Palazzo Civico necessità di una aggiustatina. «Si tratta di un’area da rivedere e ricompattare – ha spiegato l’assessore al Commercio della Città di Torino, Paolo Chiavarino -. Occorrerà fare dei bandi e portare a termine una serie di interventi manutentivi, con i fondi della manutenzione straordinaria. Con inserimento di passaggi pedonali protetti e rialzati».

La piazza centrale di San secondo – dato il suo spazio – potrebbe ospitare in futuro anche attività extra mercatali (oltre ai banchi degli alimentari, si intende). Magari coinvolgendo le associazioni del territorio e il centro civico. Il progetto di rilancio troverà spazio a partire tra la fine di quest’anno e l’inizio del prossimo. Riconsegnando in primavera l’area agli ambulanti, nuova di zecca.

Da rifare gli impianti, oltre alla pavimentazione che presenta qualche buca. Con l’accorpamento che, vista la situazione, appare una soluzione inevitabile. Un modus operandi, per altro, già utilizzato in altre aree della città. «Quello è un mercato con forti potenzialità – ha tenuto a precisare il coordinatore al Commercio della Circoscrizione 1, Thomas Ponte -, e pensiamo che con qualche intervento in più possa tornare ai fasti di un tempo. Ai cittadini piace ed è giusto rilanciarlo, cancellando l’effetto “macchia di leopardo”».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo