Abusivi
Cronaca
La manifestazione

San Giovanni Bosco, blitz di Torino Tricolore contro i posteggiatori abusivi

Presidio dei volontari nel parcheggio dell’ospedale: “Pazienti e dipendenti costretti a pagare il pizzo”

Dopo un crescendo di aggressioni ed estorsioni negli ultimi mesi, i volontari di Torino Tricolore oggi hanno presidiato il parcheggio dell’ospedale San Giovanni Bosco impedendo ai posteggiatori abusivi di chiedere il pizzo a pazienti e dipendenti.

“Tanti dipendenti e pazienti in quest’ultimo periodo sono stati minacciati e aggrediti dai soliti posteggiatori abusivi -ha dichiarato Matteo Rossino, portavoce di Torino Tricolore– sembra che le violenze in questo posto invece di ridursi stiano aumentando giorno dopo giorno, e questo è preoccupante”.

“La cosa ancora più grave è che queste violenze avvengano davanti a un ospedale, dove persone malate sono costrette a recarsi per essere curate -prosegue Rossino– trovo vergognosa la mancanza di umanità di questi individui che non si limitano a chiedere l’elemosina, ma estorcono denaro minacciando persone indifese e con problemi. Ci provassero con noi!”.

“Questa mattina tanti pazienti ci hanno ringraziato, dicendoci di essere finalmente tranquilli avendo noi a vigilare sulla zona -ha concluso Rossino– questo ci ripaga degli sforzi, ma resta la rabbia per una situazione che esiste da anni e che la giunta non ha mai risolto con forza”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo