san benigno comune gn
Politica
VERSO IL VOTO

San Benigno, un solo candidato: Graffino corre contro il quorum

L’unico rivale del rappresentante di Ci.Vi.Co è l’astensionismo

Sarà una sfida contro il quorum quella del candidato sindaco Alberto Graffino. È l’unico ad aver scelto di scendere in campo per governare San Benigno per i prossimi cinque anni e che – di fronte a sé – ha soltanto l’obiettivo di raggiungere la percentuale minima degli elettori che si presenteranno alle urne domenica 12 giugno.

Ha 42 anni, è sposato e papà di tre bambine. Una laurea in giurisprudenza e una avviata carriera nel mondo immobiliare. Fino alla fine del novembre 2020 ha anche avuto un ruolo in consiglio comunale. «San Benigno ha bisogno di una svolta, di un approccio amministrativo differente: sarà la nostra missione giornaliera», spiega. È sostenuto da una sola lista, quella del progetto Ci.Vi.Co. che schiera 12 nomi in lista, una perfetta rappresentazione del civismo che si rifà a due parole d’ordine: «Scelte giuste, non scelte facili» e «Verso un nuovo senso di comunità».

«Il nostro impegno – si presenta la lista – nasce da anni di confronto e osservazione della realtà e delle problematiche del nostro territorio. Siamo un movimento di concittadini sanbenignesi, legati alla propria comunità e che si dedicano ogni giorno al miglioramento del luogo in cui vivono assieme alle loro famiglie. Quello che portiamo avanti è un progetto di inclusione aperto a tutte le variegate fasce di cittadinanza, ognuna portatrice di interessi e necessità differenti. Vogliamo ricostruire quel senso di comunità che da tempo si sta disgregando, partendo dal reciproco confronto». Un progetto che sembra piacere, vista anche la grande partecipazione agli eventi elettorali che si stanno svolgendo sul territorio.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo