salone del libro
Tempo Libero
EVENTO

Il Salone del Libro ricomincia all’aperto con Portici di Carta

In attesa della manifestazione indoor, per le vie del centro torna la kermesse

Dopo mesi di eventi rinviati e manifestazioni annullate, finalmente una boccata d’aria. In tutti i sensi. Sabato 17 e domenica 18, infatti, si terrà, tra le vie del centro cittadino, la quattordicesima edizione di Portici di Carta, la libreria “en plein air” più lunga del mondo.

In un anno funesto che ha visto anche un colosso come il Salone del Libro cedere alle necessarie limitazioni imposte per gli eventi dal vivo, avrà luogo, quindi, uno dei più importanti appuntamenti torinesi legati al mondo del libro, sopravvissuto – per ora – al profondo clima di incertezza che interessa il panorama culturale. Complice la sua ambientazione, ossia i portici di via Roma, piazza San Carlo e piazza Cln, i quali potranno, così, garantire la partecipazione all’aperto e il rispetto delle correlate normative anti-contagio, valide anche negli spazi condivisi all’esterno.

E proprio a una delle vittime più illustri della pandemia sarà dedicata la nuova edizione della rassegna letteraria: Luis Sepúlveda, o Lucho per gli amici, anche quelli italiani.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo