Coronavirus (foto Depositphotos)
News
IL FATTO In 24 ore 170 i positivi. Nessun dato sulle scuole

Sale la curva dei contagi, torna la paura nelle Rsa: focolaio nel Monferrato

Timori per dicembre: «Ci aspettiamo 600 casi al giorno». Da oggi le Asl devono riaprire i reparti per i positivi al virus

Crescono i contagi e torna la paura nelle Rsa, tra gli anziani, le loro famiglie e il personale delle strutture. Nella giornata di ieri, intanto, l’Unità di crisi ha comunicato la positività di 170 persone riscontrata nelle ultime 24 ore. C’è anche un morto, tre persone ricoverate per Covid e il dato crescente degli isolamenti domiciliari: 2.636 unità. Silenzio, invece, su quella che è la situazione epidemica nelle scuole, dati diffusi per qualche giorno e poi inspiegabilmente tenuti riservati. Ieri, per ciò che riguarda le Rsa, sono state accertate 27 persone positive al Covid nella casa di riposo comunale Vittorio e Cesare Alzona, a Villanova Monferrato. È la prima volta che la casa di riposo registra un numero così alto di contagi dall’inizio della pandemia, anzi fino a prima dell’estate non aveva mai registrato casi di coronavirus. L’ipotesi è che il focolaio si sia sviluppato con l’ingresso di uno degli operatori, probabilmente asintomatico.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo