Saldi: buon avvio a Torino. C'è un cauto ottimismo tra i commercianti
News
Negozi affollati in centro e in periferia

Saldi di fine stagione: buon avvio a Torino. Cauto ottimismo tra i commercianti

Coppa (Ascom): “Premiate qualità e innovazione. Sembra che le cose andranno un po’ meglio dello scorso anno”

Grande movimento, non ressa, in centro oggi a Torino, dove sono partiti i saldi di fine stagione. E’ presto per fare stime ma i commercianti, che hanno registrato buoni afflussi anche nelle periferie, esprimono un cauto ottimismo. A metà pomeriggio da Olimpic, storico negozio torinese di abbigliamento d’alta gamma nella centralissima piazza San Carlo, si vedevano persone in coda fuori dal negozio. Complice forse anche il fatto che gli sconti abbiano preso il via dal 50%, con punte anche del 70%.

BOUTIQUE E CENTRI COMMERCIALI AFFOLLATI
Fra i più affollati, oltre ai grandi centri commerciali delle aree periferiche, anche i punti vendita centrali delle grandi catene di abbigliamento. Una parte dei potenziali acquirenti, quelli tuttora fuori città per le vacanze di fine anno, manca ancora all’appello. Ma un’altra parte invece, osservano i commercianti, è forse rientrata in anticipo dalle località montane a causa del maltempo e dell’allerta neve.

COPPA (ASCOM): “STA ANDANDO BENE”
Sta andando abbastanza bene – afferma la presidente dell’Ascom di Torino, Maria Luisa Coppafra gli associati c’è un cauto ottimismo. Nel primo giorno non si sono viste codone, ma c’è un flusso continuativo da questa mattina, anche con la ricerca di cose abbastanza mirate, tipo cappotti e piumini. E’ una clientela che sa cosa vuole e dà soddisfazione, non solo in centro ma anche nelle periferie. Vengono premiati i prodotti di qualità e la professionalità dei negozi, con buoni risultati di chi ha fatto innovazione e mandato messaggi ai clienti. Alla fine sembra che le cose andranno un po’ meglio dello scorso anno”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo