SquadraVolante
Cronaca
Regalo del figlio

Rubano una catenina in oro a una donna facendola cadere a terra: presi dalla polizia

Rapina in corso Giulio Cesare, in manette due marocchini di 40 e 32 anni

Erano da poco passate le 11 di ieri, martedì 7 settembre, in corso Giulio Cesare quando un cittadino ha richiamato l’attenzione di una pattuglia della Squadra Volante in transito. L’uomo ha indicato due soggetti in fuga, rei di aver appena rapinato una donna. La Volante si è posta al loro inseguimento, rintracciandoli in via Aosta. Si trattava di due cittadini marocchini di 40 e 32 anni. Quest’ultimo, poco prima di essere fermato, è stato visto abbandonare un oggetto tra le auto in sosta. Gli operatori, raggiunto il punto attenzionato, hanno recuperato una catenina in oro.

Nelle fasi del controllo la vittima, che non ha avuto bisogno di chiamare il numero di emergenza avendo visto la pattuglia di polizia, si è avvicinata agli agenti in forte stato di agitazione e riconosciuto il monile in oro ritrovato, a cui era molto affezionata, come di sua proprietà. La donna ha riferito quanto accaduto poco prima, ovvero di essere stata sorpresa alle spalle dal 40enne e che questi, dopo averle strappato la collana, l’aveva spinta facendola cadere in terra.

Condotti presso gli uffici della Questura, sono emersi i numerosi precedenti di polizia per entrambi e in particolare un obbligo di presentazione quotidiana in commissariato, un divieto di avvicinamento e un divieto di dimora nel comune di Torino a carico del 32enne mentre il secondo soggetto è risultato inottemperante all’obbligo di abbandonare il territorio nazionale. I due marocchini sono stati arrestati per rapina in concorso e la donna è rientrata in possesso della catenina d’oro, prezioso regalo del figlio.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo