polizia_arresto
News
Il cittadino gabonese arrestato aveva a carico già un ordine di espulsione

Ruba telefono a conoscente e chiede 180 euro per la restituzione

Dopo aver pattuito la cifra, la polizia si è presentata all’appuntamento ed ha arrestato l’africano

Ruba il telefono a un amico, poi gli chiede 180 euro per ridarglielo. Un cittadino gabonese, dichiaratosi come falso minorenne, ha tentato così un’estorsione.

Lo straniero ha dato un passaggio ad un ragazzo conosciuto in discoteca, lo ha accompagnato a destinazione per poi scappare via con il suo telefono cellulare del quale si era impossessato.

La vittima ha contattato immediatamente la Polizia e tramite un giro di telefonate è riuscita a risalire al malfattore. I due si sono accordati per la restituzione del telefono dietro compenso di 180 euro.

Gli agenti del Commissariato “Dora Vanchiglia” si sono presentati all’appuntamento e sono riusciti a fermare l’estorsore.

Il cittadino gabonese, con due differenti alias, aveva a carico un Ordine di espulsione e diversi precedenti in materia di stupefacenti.

Il ragazzo è stato arrestato per tentata estorsione e denunciato per ricettazione e falsa attestazione delle proprie generalità.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo