Image_3
News
I residenti “sfrattati” del posto da mezzi ingombranti e masserizie

Roulotte e furgoni occupano i posteggi delle case popolari

Roulotte, mezzi ingombranti e persino masserizie. È allarme parcheggi selvaggi all’interno del cortile condominiale di via Parenzo, in zona Lucento.

A segnalarlo è il comitato inquilini di quartiere che ha raccolto le proteste dei numerosi condomini. Alcuni posti auto, infatti, non sono più utilizzabili per colpa dell’accumulo dei rifiuti mentre altri sono diventati casa per roulotte, mezzi da lavoro e grossi camion. Tuttavia il regolamento condominiale parla chiaro: nel cortile è vietata la sosta di mezzi diversi dalle auto degli abitanti. E che finiscono per utilizzare il posto di pertinenza di qualche famiglia.

« Da mesi qui regna l’anarchia» protesta un cittadino che chiede provvedimenti. Le foto scattate in via Parenzo sembrano proprio dargli ragione. «Gli inquilini ci hanno segnalato la sosta di questi mezzi – spiegano dall’Atc -. Stiamo provvedendo alle verifiche del caso. Attraverso le targhe, infatti, accertiamo se il mezzo sia di proprietà di un abitante e gli inviamo una diffida, invitandolo a rimuoverlo. Se ciò non avviene, o se il mezzo è di proprietà di terzi, chiederemo l’intervento della polizia municipale ».

Ma sbarazzarsi di un’auto abbandonata -inutilizzata o sotto sequestro – è un’operazione complessa. Possono essere rimosse solo le auto considerate “rifiuti”, in evidente stato di abbandono e prive di targa. E Atc non può far rimuovere queste auto, se non su ordine dell’autorità giudiziaria.

Gli abitanti, oltre a comunicarlo direttamente alla polizia municipale o al numero verde Atc, possono usare anche WhatsApp: basta inviare un messaggio al numero 327/1119746 indicando dove è parcheggiata l’auto abbandonata e allegando un foto in cui si veda se l’auto è munita di targa.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo