Individuati dai carabinieri

Rompono gamba e procurano trauma cranico a un 20enne per rubargli 2 euro: presa babygang

Cinque arresti a Rivoli, sono ragazzini di 16 e 17 anni capeggiati da un giovane di 21: uno di loro aveva perso la carta d'identità durante l'aggressione

Fonte: Depositphotos

Sono arrivati a rompergli una gamba, dopo averlo picchiato con una spranga di ferro. Bottino? Due euro in contanti, dopo aver provato – vanamente – a sottrargli il cellulare. Protagonisti della sconcertante vicenda una babygang di ragazzini, vittima un giovane di 20 anni.

L’episodio si è verificato qualche giorno fa a Rivoli, in via Sestriere angolo via Volturno, e i ragazzi della banda hanno continuato a infierire sul ventenne, ormai a terra e incapace di difendersi, fino a procurargli un trauma cranico. L’aggressione fuori da un pub, quando la vittima è stata circondata. Solo dopo che ha afferrato la caviglia a uno dei suoi aggressori, facendolo cadere a terra, la gang si è dileguata.

Oggi i carabinieri hanno arrestato tutti i suoi componenti, cinque in tutto, due dei quali maggiorenni (18 e 21 anni) e gli altri di età compresa tra i 16 e i 17 anni. A facilitare le indagini, il fatto che uno dei ragazzini durante l’assalto abbia smarrito il documento d’identità, che è stato raccolto da alcuni testimoni e consegnato alla vittima.

Gli investigatori, attraverso un complesso lavoro di ricostruzione, sono riusciti a risalire anche agli altri componenti il gruppo criminale. Uno di loro, il più grande, benché incensurato era stato segnalato in passato in varie circostanze per danneggiamenti e minacce di morte.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single