incendio rogo palazzo linda
Cronaca
VIA CARMAGNOLA

Rogo nel palazzo, salva anziana: «Tutta colpa degli spacciatori»

Paura in un condominio di zona Aurora: evacuati i residenti

«Non mi ero accorta di niente: per fortuna una mia amica mi ha mandato i pompieri, che mi hanno portato fuori in braccio».

A parlare è Linda Pazienza, l’82enne rimasta leggermente intossicata durante l’incendio di ieri pomeriggio in via Carmagnola: le fiamme sono partite dalle cantine del condominio all’angolo con corso Vercelli e in pochi minuti il fumo ha avvolto l’intero palazzo, dov’è in corso un cantiere. E i residenti, in maggioranza stranieri, danno la colpa ai pusher«A causa dei lavori, le cantine sono aperte e vengono utilizzate dagli spacciatori come magazzino – punta il dito un abitante – Lo abbiamo segnalato mille volte ma non è mai cambiato niente».

Per il momento si tratta soltanto di ipotesi, accuse su cui le forze dell’ordine dovranno indagare. Al momento è certo solo che l’allarme è partito intorno alle 18 e che sono partite subito due squadre di pompieri, oltre all’autoscala: i vigili del fuoco hanno subito fatto evacuare i residenti per evitare che qualcuno respirasse il fumo salito dalle cantine. L’unica ad aver avuto conseguenze, a quanto pare, è stata la signora Pazienza: l’82enne è stata soccorsa dai sanitari della Croce verde di Villastellone, che le hanno somministrato l’ossigeno sul posto. Nel frattempo i pompieri hanno atteso che venisse tolta la corrente elettrica per entrare nelle cantine e spegnere l’incendio. Ma ci sono volute più di tre ore prima che gli abitanti del condominio potesse rientrare nei loro appartamenti. E che la viabilità tornasse alla normalità: durante le operazioni di soccorso, grazie all’intervento dei vigili urbani, via Carmagnola è rimasta chiusa alle auto mentre corso Vercelli era a senso unico alternato.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo