rivarolo crisi
News
L’INTERVISTA Parla il primo cittadino, Alberto Rostagno

Rivarolo la più colpita. Chiude pure il cimitero: «Dobbiamo resistere»

In città già 60 in isolamento e una vittima. Anche il sindaco si è messo in quarantena

Rivarolo, la città più colpita dall’epidemia del Canavese, si trova in questi giorni ad affrontare una continua crescita dei casi, fuori scala rispetto ad altri centri della zona. Al momento si registrano nella cittadina altocanavesana 13 casi positivi, dei quali 8 ricoverati negli ospedali piemontesi (3 casi sono gravi), mentre circa 60 persone sono sottoposte ad isolamento domiciliare e si conta, purtroppo, già una vittima in città.

A sottolineare la gravità della situazione sono le parole del primo cittadino Alberto Rostagno il quale oltre che amministratore è anche un medico di base ed è stato anche una delle prime persone in Canavese a finire in quarantena, dopo una visita ad un paziente risultato positivo.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo